L’editor vuole track changes – cosa fare

Il tuo manoscritto è stato accettato, ma sono state richieste delle modifiche. L’editor vuole il testo con tutte le modifiche in Track Changes (opzione Revisioni), sia di contenuto sia di lingua. Cosa fare?

Download this page as PDF

FASE 1 – ESEGUIRE LE MODIFICHE

  1. Fate le vostre modifiche.
  2. Mandateci il doc con tutte le vostre modifiche ‘accettate’, cioè un file pulito. Non possiamo lavorare su un doc dove ci sono già delle modifiche altrimenti ci confondiamo tra le vostre e le nostre (noi lavoriamo sempre in due).
  3. Da parte nostra faremo le nostre modifiche e via invieremo il file.

FASE 2 – PREPARARE IL DOC FINALE PER L’EDITOR

  1. ‘Accettare’ o meno le nostre modifiche e togliere i nostri commenti e ogni altra cosa estranea.
  2. Togliere i colori (cioè il blu, giallo e verde che noi usiamo per evidenziare).
  3. Fare una lettura finale e introdurre modifiche dove necessario.
  4. Accettare tutto’ in modo di avere un documento pulito.
  5. Fare lo spell check finale. Questo spell check non evidenzia solo le parole scritte male ma anche:
    • parole attaccate l’una all’altra (es. westudied x)
    • ripetizione della stessa parola (es. we studied x and and y)
    • mancanza di spazi (es. … and made the analysis.The analysis showed
  6. Dare un nome a questo file es. NEW

FASE 3 – CONFRONTA VERSIONI

  1. Prendere il file che avete mandato originariamente alla rivista. Denominarlo OLD.
  2. Dal menu Strumenti (Tools) – Revisioni (Track Changes) – Confronta versioni (Compare documents)
    Schermata di Word - Track Changes - Compare documents
  3. A sinistra caricare OLD, a destra NEW.
    Schermata di Word - Compare documents
  4. Premere OK. Viene generato un nuovo doc che evidenzia tutte le modifiche sia vostre che nostre rispetto al doc OLD.
  5. Il doc generato è pronto per essere mandato all’editor.
    Resistere alla tentazione di introdurre ulteriori modifiche, rischiate di introdurre anche errori di inglese! Se invece vanno fatte per forza delle modifiche, eseguire un altro spell check finale.
  6. Caricare il doc + il nostro certificato sul sito della rivista.
  7. Tenere le dita incrociate.

Se l’editor o i reviewer fanno ulteriori commenti per quanto riguarda l’inglese vi prego di informarci subito.